Off the Post #20: dieci articoli che potresti non aver letto nell’ultima settimana

Tragedie ed eroi sconosciuti, partite indimenticabili di coppe sparite e ritratti di personaggi che hanno fatto la storia. Ce n’è davvero per tutti i gusti nella ventesima puntata di Off the Post, i nostri consigli di lettura dei dieci articoli calcistici dell’ultima settimana che proprio non puoi perdere.

Riccardo Lorenzetti, sublime cantore che non ci stancheremo mai di celebrare, dedica un bel tributo alle vecchie stelle della provincia calcistica italiana, rappresentate da Vito Chimenti.

Rapporto complesso quello tra la Cina e il calcio, eppure a metà Anni Ottanta si verifica un piccolo boom di giocatori che dalla Grande Muraglia giungono in Europa. Lo racconta Pallonate in Faccia.

Recentemente fioriscono i racconti sul Loco Houseman, scomparso poco più di un anno fa. Davvero da non perdere però il ritratto fatto da Paolo Marcacci su Io Gioco Pulito.

Doveva essere l’erede di Cristiano Ronaldo, tanto che il Real Madrid lo preferì a Coutinho. Ma che fine ha fatto Alípio? Lo svela Simone Cola su l’Uomo nel Pallone.

Il mai abbastanza celebrato blog Calcio Romantico stavolta ci porta alla scoperta di Raoul Diagne, primo giocatore di colore della nazionale francese.

Su Il Napolista Jvan Sica, da fine intellettuale qual è, cita Gaber invece della solita pubblicità, ma il concetto non cambia: nel calciomercato è fondamentale sapersi gustare l’attesa.

Chi cura questa rubrica è da sempre un fan di Alec Cordolcini che questa settimana su QuattroTreTre ha celebrato la Coppa delle Coppe scegliendo le sette partite più rappresentative di quella competizione. Da non perdere!

Non solo Manchester United, Torino e Chape. Anche l’Unione Sovietica ha il suo terribile disastro aereo, come racconta Calcio Sovietico.

Non ci si stanca mai di leggere e conoscere le gesta di Brian Clough. Stavolta il ritratto che proponiamo è quello fatto da Giuseppe Masciale su Zeta.

Boccadasse ha affascinato anche Andrea Camilleri, che ci ha recentemente lasciato. Lì, su uno scoglio, garrisce al vento una bandiera del Genoa. Godetevi questo bel pezzo di Massimo Prati su Gli Eroi del Calcio.

Resta informato su tutte le novità del Festival!