Off The Post #31: dieci articoli che potresti non aver letto nell’ultima settimana

Questa settimana parliamo di talenti anticonformisti, di partite mitiche, di eroi dimenticati. C’è tanto calcio inglese tra i nostri dieci articoli calcistici preferiti degli ultimi sette giorni, ma non mancano le storie esotiche e perdute nella memoria. Oltre a una riflessione su dove sta andando la letteratura calcistica.

1 La fine di Best
Quattrodici anni fa se ne andava tristemente il Quinto Beatle, al secolo George Best. Tra le tante celebrazioni scegliamo quella di Christian Giordano, perché quasi nessuno come lui sa tratteggiare certi personaggi. Ecco il ritratto proposto su Sports Poets Society.

2 Auguri al Mago gallese
Spazio a un’altra leggenda dei Red Devils, quel Ryan Giggs che questa settimana ha compiuto 46 anni. A ricordarlo meglio di chiunque altro è Andrea Vecchi sul suo Ufficio Sinistri.

3 L’ultimo imperatore Azteco
In quanto a talento puro, Cuauhtemoc Blanco aveva poco da invidiare ai due protagonisti di cui sopra. Lo spiega Remo Gandolfi su Calciomercato.com, tratteggiando la carriera del fantasista messicano.

4 Il canto del Cigno di Utrecht
Diciassette anni fa andava in scena l’ultima grande recita di Marco Van Basten. Ci pensa Stefano Ravaglia su La Notizia Sportiva a narrare le gesta del Cigno di Utrecht in quella notte in cui a San Siro arrivò il Goteborg.

5 L’altra parata del secolo
A tre anni dall’intervento del portiere inglese Gordon Banks ci fu un altro prodigio capace di offuscare il più celebre precedente: fu quello di Jim Montgomery, estremo difensore del Sunderland, durante una incredibile finale di FA Cup. Una parata celebrata da Giovanni Fasani su Alla Faccia del Calcio.

6 La rimonta più pazza della Premier League
5 febbraio 2011, al St James Park va in scena qualcosa di incredibile. Quella folle sfida tra Newcastle e Arsenal è narrata da Alessio Borghini su Storie di Premier.

7 Il calciatore sindaco di Parigi
Vikash Dhorashoo si è candidato a Sindaco di Parigi. L’ultimo passo di un calciatore da sempre molto impegnato politicamente e dalle idee a dir poco chiare, come spiega Rivista Undici.

8 La leggenda di Zigoni
C’era una volta un giocatore straordinario che vinceva le partite da solo e andava in panchina con pelliccia e cappello da cowboy. A raccontarci la storia di Gianfranco Zigoni è Alberto Facchinetti su Il Fatto Quotidiano.


9 Lo stupore di Alejnikov
Non fu un successo l’esperienza italiana di Alejnikov, giocatore sovietico di talento, ma mai in grado di adattarsi alla Serie A. Il perché potrebbe svelarlo questa storia recuperata a distanza di anni Federico Baranello di Gli Eroi del Calcio.

10 Dibattito sullo storytelling calcistico
Se parliamo di letteratura calcistica, uno dei casi editoriali del momento è senza dubbio il libro su Cristiano Ronaldo scritto da Fabrizio Gabrielli. Se vi immaginate la solita biografia-agiografia vi sbagliate di grosso: secondo Jvan Sica siamo di fronte alla “posa di un mattone fondativo per la scrittura sportiva nel nostro paese”. Il perché è spiegato su Letteratura Sportiva.

Resta informato su tutte le novità del Festival!