Off The Post #45: dieci articoli che potreste non aver letto nell’ultima settimana

Cenerentole protagoniste di imprese inattese e clamorose, derby creati dalla fantasia, terribili drammi, squadre e competizioni che rischiano di scomparire o che ci hanno già detto addio, lettere d’amore per squadre uniche e storiche debacle. I dieci articoli calcistici scelti questa settimana per Off The Post sono una perfetta sintesi degli splendori e delle miserie di questo gioco.

1 Un derby in Paradiso

In una fumosa osteria dispersa in qualche angolo del Paradiso si trovano intorno a un tavolo Gianni Brera, Lady Erminia Moratti, Gipo Viani e Nereo Rocco. Hanno un compito, assegnatogli dall’Onnipotente: formare le squadre del derby di Milano giocato dai ventidue migliori calciatori che hanno indossato le maglie di Milan e Inter. È questo l’incipit del libro “Nato a Betlemme”, l’originale biografia di Rivera scritta Andrea Maietti. A vent’anni di distanza dalla pubblicazione, Portiere Volante ripropone questo testo meraviglioso.

 

2 La peggior squadra di Serie A

Qual è stata la compagine che ha totalizzato meno punti nella storia della Serie A da quando si assegnano tre punti per la vittoria? Difficile indovinare: è stato il Brescia 94/95, una squadra che aveva in rosa volti noti e che tenne a battesimo un certo Andrea Pirlo. Alessandro Ruta su QuattroTreTre “celebra” quella disgraziata stagione delle Rondinelle.

 

3 Heysel, le voci di una strage

Esattamente 35 anni fa andava in scena la terribile tragedia dell’Heysel, dove persero la vita 39 tifosi. Diego Mariottini ricorda quella sera sciagurata su Rivista Contrasti, anche attraverso le parole dei protagonisti.

 

4 C’era una volta la Coppa Anglo-Italiana

I più giovani faranno fatica a ricordarla, ma fino a metà Anni Novanta la Coppa Anglo-Italiana era un appuntamento fisso per gli appassionati del calcio britannico e del Bel paese, anche se a contendersela non erano certo i team più famosi. Alberto Facchinetti ripercorre 26 anni di competizioni su Il Fatto Quotidiano.

 

5 Il successo dell’Ipswich Town in Coppa UEFA

L’Ipswich Town guidato da Bobby Robson è entrato nell’immaginario collettivo. È la storia di una squadra di provincia arrivata fino ai piani altissimi del calcio europeo nel corso di una parabola che Vincenzo Paliotto ripercorre su L’Altro Calcio.

 

6 L’Union, un amore che non si può spiegare

Pochi italiani conoscono l’Union Berlino meglio di Dario Focardi che ha raccontato l’amore incondizionato per quella maglia su un pezzo pubblicato da Sport Popolare.

 

 

7 Adams, il campione dormiente

È una storia tristissima quella di Jean-Pierre Adams, straordinario difensore della Nazionale francese e finito in coma più di 38 anni fa. A narrarla è Remo Gandolfi su Calciomercato.com.

 

8 Cosa ti hanno fatto, vecchio Chernomoretes?

Il Chernomorets Odessa, storica squadra fondata nel 1936, con un glorioso passato anche nel campionato sovietico, rischia di scomparire dal panorama calcistico ucraino. A spiegarci come stanno le cose è Vladimir Borysov in un articolo pubblicato da EastJournal.

 

 

9 Una Stella Rossa illumina il cielo di Bari

Il 29 maggio 1991 al San Nicola di Bari la Stella Rossa alza al cielo la sua prima Coppa Campioni. È Massimiliano Morelli su Gli Eroi del Calcio a riportare le lancette indietro di 29 anni per ricordarci quella leggendaria serata di calcio.

 

10 Quando il Campobasso batteva la Juve

Campobasso – Juventus 1-0. Sembra una barzelletta, invece è il clamoroso risultato di una sfida di Coppa Italia del 1985. Ernesto Consolo su Il Nobile Calcio narra quella incredibile impresa.