Off The Post #40: dieci articoli che potresti non aver letto nell’ultima settimana

Off The Post compie un anno. Lo celebriamo con un’edizione più ricca e speciale delle altre: ecco la selezione dei dieci migliori articoli calcistici delle ultime due settimane, tra supereroi, brutti anatroccoli che diventano cigni, squadre mitiche e leggendari cantori.

1 L’eroe dei due mondi
Chi l’ha detto che gli eroi sono tutti giovani e belli? Su Portiere Volante Emiliano Fabbri tratteggia il profilo di Claudio Garella, estremo difensore sgraziato, ma pieno di fascino.

2 L’avventura europea dei peggiori di tutti
La peggiore squadra della storia della Bundesliga. È questa l’etichetta che il Tasmania Berlin SC si porta dietro dal 1966. Eppure nel 1961 il Tasmania disputò la Coppa delle Fiere, un’avventura raccontata da Roberto Brambilla su L’Angolo di Fritz Walter.

3 L’era dei minotauri
Una nuova generazione di talenti di affaccia nel panorama sportivo. Autentici super atleti rappresentati da Haaland. Splendida l’analisi di Jvan Sica su QuattroTreTre.

4 Il meraviglioso brutto anatroccolo
Ha da poco compiuto 76 anni Wim Van Hanegem, cerebrale talento del grande Feyenoord di Happel. Paolo Marcacci ne racconta le gesta su Io Gioco Pulito.

5 La valchiria del ‘Gladbach
Esteticamente molto diverso, ma ugualmente straordinario per qualità, Gunter Netzer è stato un altra stella del centrocampo del calcio degli Anni Settanta. Lo celebra Remo Gandolfi su Calciomercato.com.

6 Bruno Pizzul a cuore aperto
È entrato nell’immaginario di una generazione di appassionati attraverso la sua voce, con cui ha raccontato due decenni di calcio italiano. Impossibile non togliersi il cappello davanti a Bruno Pizzul. Da non perdere la sua intervista con Emilio Scibona su GlobalSport.

7 Il principe Enzo
Protagonista in Europa, leggenda assoluta per gli hincha del River Plate. Enzo Francescoli è stato soprattutto un giocatore fantastico, come spiega Cristiano Vella su Il Fatto Quotidiano.

8 La nazionale senza patria
Una vera e propria Nazionale, chiamata a girare il mondo per rappresentare e sostenere sulle sue spalle un intero popolo. La storia di Euskadi, la selezione dei Paesi Baschi durante la Guerra Civile spagnola è splendida e commovente. La narra Giuseppe Masciale su Zeta.

9 L’erede di Riva
C’è stato un altro Gigi capace di scaldare il.cuore dei tifosi sardi. Di cognome faceva Piras. Su Il Nobile Calcio lo racconta perfettamente Ernesto Consolo.

10 La squadra dei Peaky Blinders
La città di Birmingham è recentemente diventata celebre grazie alla serie tv Peaky Blinders. È però la culla dell’Aston Villa, squadra che nel 1982 vinse una sorprendente Coppa dei Campioni. Un’impresa descritta da Antonio Marchese su La Notizia Sportiva.

Resta informato su tutte le novità del Festival!