Off The Post #42: dieci articoli che potreste non aver letto nell’ultima settimana

Omaggi d’autore per il Trinche e il Grande Torino. Il ricordo di Moreno Roggi, Nanninga, Ivkovic e N’Doram. L’elogio della finta e il giorno in cui tornarono gli stranieri nel calcio italiano. La strana rivalità tra Athletic e Real Sociedad e una strana foto estratta dal cassetto dei ricordi. Sono questi i 10 articoli calcistici che abbiamo apprezzato di più nell’ultima settimana. E presto Off The Post diventa anche un podcast: stay tuned!

1 Il Trinche raccontato da Buffa

Impossibile non cominciare con il ricordo del Trinche Carlovich e sulla sua tragica fine. Tra i tanti tributi apparsi in rete ci sembra giusto riportare il ricordo apparso sul sito di Sky Sport e firmato da Federico Buffa, colui che nel 2016 aveva portato la parabola del Trinche alle orecchie del grande pubblico.

 

2 Giovanni Arpino, José Altafini e il mito del Grande Torino

È stata anche la settimana della rievocazione del Grande Torino, scomparso a Superga 71 anni fa. Darwin Pastorin sul suo blog ospitato da Huffington Post sceglie una poesia in dialetto piemontese del grande Giovanni Arpino per rendere omaggio a quei leggendari campioni.

 

3 Elogio della finta

Poteva anche intitolarsi così il bel pezzo di L’Ultimo Uomo, come il libro di Guez che infatti viene citato nell’articolo. Emanuele Atturo passa in rassegna eccezionali artisti del calcio per spiegare come superare un avversario senza toccare il pallone sia una forma d’arte antica.

 

4 Quando tornò a passare lo straniero

Esattamente 40 anni fa il calcio italiano riapriva le frontiere, dando di fatto il via a quello che di lì a poco sarebbe diventato il campionato più bello del mondo. Alberto Facchinetti ricorda su Il Fatto Quotidiano quella data storica, sfogliando un ideale album delle figurine che va da Falçao a Juary.

 

5 Athletic-Real Sociedad, nemici ma non troppo

I due club baschi in un comunicato congiunto hanno ribadito la loro decisione di voler giocare la finale di Copa del Rey a porte aperte, a costo di aspettare anche un anno. Alessandro Ruta, massimo esperto di calcio nei Paesi Baschi, parte da qui per riannodare i fili della storia di una rivalità decisamente particolare su QuattroTreTre.

 

6 Il difensore che prese a calci il Nazismo

Davvero poco conosciuta la storia di Milutin Ivkovic, nazionale jugoslavo, ucciso dai nazisti nel maggio del 1943. A raccontare la sua tragica esistenza è Danilo Crepaldi su L’Altro Calcio.

 

7 Le sorciere de la Beaujoire

È una storia decisamente africana quella di Japhet N’Doram, nato in Ciad e diventato una stella del calcio in Francia con la maglia del Nantes. A ripercorrere le gesta dell’attaccante che con i canarini vinse uno storico campionato ci pensa su Futbolismo Francesco Mistrulli.

 

 

8 Il centravanti che vendeva fiori

Si può essere un calciatore semi-professionista e fare gol in una finale Mondiale? La risposta è sì, se ti chiami Dick Nanninga. Le avventure del centravanti dell’Olanda 1978 e proprietario di un negozio di fiori sono narrate su Calciomercato.com da Remo Gandolfi.

 

9 I dolori del giovane Roggi

Carriera a dir poco sfortunata quella di Moreno Roggi, difensore che ha vestito le maglie di Fiorentina e Avellino e ritiratosi a soli 25 anni. Su Il Nobile Calcio Ernesto Consolo intreccia la sua storia con quella di Giuseppe Gulotta, accusato di un crimine mai commesso.

 

10 Celebri congiunti del 1962

Oggi non farebbe nemmeno notizia, nel 1962 decisamente di più. Il Portiere Volante grazie a Carlo Martinelli riapre l’album dei ricordi a 58 anni fa, riproponendo una foto decisamente buffa: mogli, mamme, fidanzate e parenti assortiti dei giocatori del Milan posano schierati in formazione con le maglie rossonere nella redazione della “Domenica del Corriere”.