Off The Post #43: dieci articoli che potreste non aver letto nell’ultima settimana

Grandi attaccanti e geni del calcio. Eugenio Fascetti e Bob Marley. Stella Rossa e Manchester City. Il calcio di 110 anni fa e quello di oggi. Tantissimi i temi trattati dai nostri dieci articoli calcistici della settimana: ecco la nuova puntata di Off The Post.

1 Stella Rossa: calcio e popolo
La Stella Rossa Belgrado ha punteggiato la storia della Jugoslavia. Seguendone sconfitte e vittorie si possono ripercorrere le vicende del paese. Marco Ciriello ne ripercorre l’epopea di inizio Anni Novanta su Mexican Journalist, in occasione dell’anniversario della Battaglia del Maksimir.

2 Chi era Thierry Henry?
Nell’aprile del 2004 Henry mostra al mondo tutto il suo splendore realizzando una splendida e pesantissima tripletta al Liverpool. Daniele Manusia ricorda quel giorno e parte da lì per tracciare su L’Ultimo Uomo un bel profilo dell’attaccante francese.

3 Quando Klose era solo Mirek
È diventato il miglior marcatore della storia dei Mondiali. All’inizio però Klose era solo Mirek, come racconta Roberto Brambilla su L’Angolo di Fritz Walter.

4 L’ultimo libero in Serie A
Nel 2002/2003 Fascetti subentra sulla panchina del Como e sposta indietro le lancette del tempo schierando da libero ruolo uno fra Padalino, Stellini e Tarantino. Ora, però, secondo i match analyst della Nazionale, quel ruolo potrebbe tornare di moda con compiti diversi. Interessante analisi quella di Jvan Sica per QuattroTreTre.

5 L’ultimo Baggio
Il 16 maggio 2004 scendeva il sipario sulla gloriosa carriera di Roberto Baggio. A bloccare l’istantanea di quel giorno è Andrea Gioia per Gli Eroi del Calcio.

6 Com’era il Man City prima degli sceicchi
Oggi è una delle squadre più forti d’Europa, ma fino a poco più di dieci anni fa i Citizens erano imprigionati nella middle class del calcio inglese. Su Rivista Undici ripercorre quell’epoca Riccardo Belardinelli.

7 Veron e il calcio: un affare di famiglia
L’Estudiantes è origine e destino comune della famiglia Veron, di padre in figlio: per Zubeldia, tecnico dei biancorossi, Juan Ramón Verón era per il suo Estudiantes “quello che Pelé è per il Santos”. Juan Sebastian invece, dopo aver girato la grande Europa del calcio, tornerà a “casa”- lì dove aveva iniziato – per chiudere il cerchio all’insegna della tradizione familiare. Un’epopea narrata da Luigi Fattore per Contrasti.

8 Anche a Trenchtown c’era chi tifava Celtic
Trentanove anni fa se ne andava il grande Bob Marley, del quale tantissime cose si sanno, ma questa forse a qualcuno suonerà nuova: la fama e il fascino del Celtic Glasgow erano arrivati fino al mar dei Caraibi. Ne scrive su Sport Popolare Roberto Consiglio.

9 La prima della Nazionale
Centodieci anni fa andava in scena la prima partita della Nazionale italiana. Tra le tante celebrazioni scegliamo quella di un grande esperto di quell’epoca come Alessandro Bassi che se ne occupa su Storie di Football Perduto.

10 Il ballo della ripartenza
Ripartirà il campionato di Serie A? O per quest’anno ci fermiamo qui? È più giusto fermare tutto e assegnare il titolo e i posti europei e le retrocessioni in base alla classifica dell’ultima giornata giocata, o sarebbe meglio non assegnare lo scudetto e studiarsi un qualcosa di diverso dal solito per le retrocessioni? Da non perdere l’analisi di Davide Ravan per La Notizia Sportiva.